Saranno necessari oltre tremila volontari per coordinare la visita di Papa Francesco a Milano. La Diocesi ha attivato un apposito ufficio che si occuperà del loro reclutamento, formazione e coordinamento.

Per proporsi come volontari, entro il 31 gennaio, è necessario essere nella fascia d’età tra i 18 e i 70 anni ed essere disponibili per l’intera giornata di visita del Santo Padre, sabato 25 marzo 2017.

Serviranno infatti volontari nei seguenti luoghi:
– Percorsi Papali
– Piazza Duomo, in occasione dell’Angelus
– Parco di Monza, in occasione della Santa Messa
– Stadio Meazza di San Siro, in occasione dell’incontro dei Cresimandi e Cresimati

Ai volontari sarà chiesto di occuparsi dell’accoglienza delle persone, dell’animazione lungo i percorsi, del servizio d’ordine e di favorire l’accesso ai luoghi della visita del Papa.

La formazione dei volontari avverrà on line e con sopralluoghi nei giorni precedenti l’evento, in date ancora da definire ma prevalentemente di sera e nel fine settimana.

Chi vuole diventare volontario può rivolgersi alla propria parrocchia: se in parrocchia è già attivo un gruppo di volontari per la visita di Papa Francesco, entra a farne parte.

Se in parrocchia non c’è un gruppo di volontari per la visita del Papa, ci si può rivolgere al referente decanale che indicherà se entrare nel gruppo volontari decanaleoppure entrare in quello di una parrocchia limitrofa.

I gruppi parrocchiali di volontari si iscriveranno poi tramite un link che verrà loro fornito dal referente decanale.

In allegato l’elenco dei referenti decanali che possono essere contattati per la zona pastorale di Varese.