Sabato 3 novembre, alle 9, i membri dei Consigli presbiterale e pastorale diocesani si riuniranno in assemblea nel Salone Pio XII del Centro diocesano di Milano (via Sant’Antonio 5), sotto la presidenza dell’Arcivescovo, per emendare la bozza del documento finale del Sinodo minore «Chiesa dalle genti», sulla base della lettura e della riflessione compiute nelle scorse settimane. Al termine il testo sarà votato e consegnato all’Arcivescovo, che successivamente promulgherà le nuove costituzioni, aggiornando e sostituendo quanto stabilito dal capitolo 14 del Sinodo diocesano 47°.

L’assemblea confluirà poi in Duomo, dove alle 17.30 l’Arcivescovo presiederà il Pontificale di San Carlo Borromeo (Vescovo che indisse i primi undici Sinodi diocesani ambrosiani), che costituirà la celebrazione conclusiva del Sinodo minore. Anche per questa particolare valenza tutta la comunità ambrosiana è invitata a partecipare. «Invito tutti, preti e diaconi, consacrati e consacrate, laici e laiche a celebrare insieme in Duomo la memoria di San Carlo – scrive in una lettera il Vicario generale monsignor Franco Agnesi -. L’anticipo della festa e l’orario scelto per la celebrazione sono stati pensati per favorire la partecipazione anche di gruppi parrocchiali, ai quali si può utilmente proporre il gesto. Sarebbe davvero bello che la chiusura del Sinodo minore potesse vedere raccolta in Duomo la “Chiesa dalle genti”: caldeggio perciò la partecipazione di quelle parrocchie che ospitano e condividono il loro cammino di fede con comunità di migranti, insieme a tutte le cappellanie degli stranieri; invito tutti quei gruppi e quelle realtà che attraverso specifiche azioni pastorali (scuole di italiano per stranieri, percorsi di ascolto e di aiuto, momenti di condivisione) aiutano la nostra Diocesi a riconoscersi sempre meglio “Chiesa dalle genti”».

Il Pontificale sarà trasmesso in diretta su Chiesa Tv (canale 195 del digitale terrestre), Radio Mater ewww.chiesadimilano.it