Nella Liturgia ambrosiana, i venerdì del Tempo di Quaresima sono giorni aliturgici, nei quali non si celebra l’Eucaristia. Viene proposto nelle parrocchie il pio esercizio della Via Crucis.

Il primo venerdì di Quaresima (15 marzo) e il Venerdì santo (19 aprile) sono giorni di digiuno, oltre che di astinenza dalle carni: al digiuno sono tenuti tutti i maggiorenni fino al 60° anno iniziato, mentre all’astinenza dalle carni coloro che hanno compiuto il 14° anno di età.