L’Arcivescovo di Milano e i Vicari episcopali delle sette Zone pastorali della Diocesi ambrosiana incontrano i CRESIMANDI 2019 i loro genitori, padrini e madrine, catechisti e catechiste educatori e animatori e responsabili allo STADIO MEAZZA di Milano domenica 24 marzo 2019

ORARI DELL’INCONTRO DEL 24 MARZO 2019

I cancelli saranno aperti dopo le ore 14.00 (tra le ore 14 e le 14.30 ca.)
– L’Arcivescovo Mario Delpini darà inizio alla celebrazione alle ore 17.00.
– Il termine è previsto alle ore 18.00.

ATTENZIONE! CONTROLLO AI TORNELLI

Su disposizioni della pubblica sicurezza saranno effettuati controlli all’ingresso allo Stadio, passando attraverso i metal detector dei tornelli in prossimità dei cancelli segnalati. Si consiglia di ridurre al minimo l’utilizzo di borse e zaini e di non portare oggetti contundenti o ombrelli che nel caso saranno requisiti. Verranno tolti i tappi alle bottigliette di bevande in plastica e sono vietate le bottiglie in vetro.

Il cartello indicatore dovrebbe essere sostenuto da tubo rigido in plastica (tipo elettricista).

CHI È INVITATO

Sono attesi tutti i ragazzi che celebrano il sacramento della Confermazione nell’anno 2019, insieme ai loro genitori, padrini, madrine, catechisti e responsabili (presbiteri, consacrati/e e laici).

INGRESSO ALLO STADIO E SETTORI

Le pettorine 2019 e il libretto della celebrazione (consegnati per tutti i partecipanti all’atto dell’iscrizione dal 26 febbraio 2019) hanno anche la funzione di pass di ingresso allo stadio.

Ai cancelli corrisponderanno il colore della propria Zona pastorale e daranno accesso ai settori dello Stadio assegnati al proprio decanato.

Il colore segnerà anche il «percorso» che condurrà all’anello, all’area corrispondente alla Zona pastorale e al settore occupato dalla propria Zona.

Ecco i colori delle sette Zone pastorali:

ZONA PASTORALE                           COLORE

  1. ZONA PASTORALE I – MILANO ROSSO
  2. ZONA PASTORALE II – VARESE LILLA
  3. ZONA PASTORALE III – LECCO ARANCIONE
  4. ZONA PASTORALE IV – RHO     AZZURRO
  5. ZONA PASTORALE V – MONZA BLU
  6. ZONA PASTORALE VI – MELEGNANO VERDE
  7. ZONA PASTORALE VII – SESTO S. G. GIALLO

Insieme alle pettorine e al libretto della celebrazione sarà consegnato un CARTELLO INDICATORE da colorare e personalizzare che sarà il segno di riconoscimento di ogni gruppo presente. Come indicato nel sussidio dei 100 Giorni “In che senso?”, potrà raccogliere le foto – in formato fototessera – dei ragazzi che parteciperanno all’Incontro, in cui ciascuno rappresenta uno dei cinque sensi, prendendo spunto dai loghi presenti sul domino (cfr. di seguito).

LA MICROREALIZZAZIONE 2019

Al Cammino dei 100 Giorni e all’Incontro dei Cresimandi con l’Arcivescovo allo Stadio Meazza è abbinata una raccolta fondi che richiede l’impegno dei ragazzi verso un’opera da realizzare grazie alla carità di ciascuno: la Microrealizzazione. Quest’anno vorremmo in qualche modo spezzare l’”effetto domino” provocato dal conflitto in Siria, che genera dolore e abbandono soprattutto nei bambini. Tanti di loro hanno perso i genitori sotto i bombardamenti e sono scappati dal loro Paese. I Cresimandi saranno impegnati a raccogliere fondi per la costruzione della prima comunità per minori siriani non accompagnati, in Libano, terra in cui molti ragazzi, spesso soli, si rifugiano per fuggire dalla guerra.

Agli ingressi dello Stadio saranno indicati i contenitori in cui lasciare l’offerta del proprio gruppo.

MATERIALI CRESIMANDI 2019

Per ciascun partecipante sarà consegnato:

– la pettorina del colore della Zona pastorale
– il libretto-pass della celebrazione

Per il gruppo viene consegnato:

– il cartello indicatore da completare con le fototessere speciali dei ragazzi
– la busta per l’offerta della Microrealizzazione

RAGAZZI CON DISABILITÀ

Al momento dell’iscrizione occorre segnalare la presenza di eventuali ragazzi con disabilità e ritirate il pass apposito. Se il ragazzo con disabilità non è in grado di prendere posto insieme al gruppo sugli spalti, usufruirà degli accessi facilitati e seguirà la celebrazione negli appositi spazi insieme ad uno o più accompagnatori. Al momento dell’arrivo il servizio accoglienza darà le indicazioni opportune.

ATTENZIONE!
PASS DI INGRESSO ALLO STADIO

Il LIBRETTO DELLA CELEBRAZIONE verrà consegnato esclusivamente all’atto dell’iscrizione e fungerà, insieme alla PETTORINA 2019, da PASS DI INGRESSO allo Stadio Meazza.

Il cartoncino con il testo della celebrazione non sarà quindi distribuito all’ingresso dello Stadio.

I ragazzi dovranno già indossare la pettorina prima dell’ingresso allo Stadio.

In che senso?
Il cammino dei 100 Giorni Cresimandi 2019 

Saranno dei 100 Giorni tutti nuovi e tutti da sperimentare. Il cammino di animazione che accompagnerà l’ultimo tratto del percorso di preparazione alla Cresima si integra con l’itinerario “Con Te! Cristiani”, il volume 4 dell’Iniziazione cristiana dedicato all’anno della Confermazione (si rimanda alla sezione “Iniziazione cristiana” del sito www.itl-libri.com per integrazioni e contenuti), pubblicato per questo anno pastorale, completando così le tappe dell’Iniziazione cristiana diocesana.

I 100 Giorni di fatto sono la preparazione all’Incontro diocesano con l’Arcivescovo Mario Delpini che si terrà nel pomeriggio di domenica 24 marzo 2019 allo Stadio Meazza. I ragazzi riconosceranno sul campo, attraverso le figurazioni, le musiche, le parole gli stessi linguaggi e gli stessi contenuti del cammino dei 100 Giorni. Lo stile dell’animazione è il valore aggiunto del cammino che offre opportunità per l’esperienza di gruppo, in diverse forme, la preghiera, la carità, il gioco, la testimonianza.

Avendo al centro del suo percorso, l’Incontro con il Vescovo, il cammino dei 100 Giorni si ispira alla Lettera ai ragazzi della Cresima 2019 di Mons. Mario Delpini, dedicata alla scoperta dei doni del Sacramento della Confermazione attraverso la metafora dei cinque sensi.

Per questo la Lettera ai ragazzi della Cresima e il Cammino dei 100 Giorni si completano l’un l’altro e condividono lo stesso titolo, lo stesso dell’Incontro diocesano: In che senso?

La Lettera ai ragazzi della Cresima In che senso? non è dunque un appendice o un “bel regalo” da proporre ai Cresimandi, ma il testo da tenere sott’occhio e da leggere insieme per prepararsi all’Incontro con l’Arcivescovo e ancora di più alla Confermazione negli ultimi mesi di preparazione.

C’è un altro strumento fondamentale. Il sussidio di accompagnamento alla preghiera “X vivere con Te! Pregare con i salmi, con i santi e con la vita” (ed. Centro ambrosiano) che sarà utilizzato come testo di riferimento per la preghiera dei ragazzi durante i 100 Giorni che potrà poi essere anche il “trampolino di lancio” per la preghiera dei preadolescenti, in seguito, avendolo già conosciuto prima della Cresima.

E per il gioco e l’animazione in senso stretto? I ragazzi della Cresima saranno coinvolti nel domino dei cinque sensi. I Cresimandi potranno giocarci in oratorio, ma ancora di più lasciarsi provocare dalle attività proposte sul retro delle tessere che rappresentano appunto i cinque sensi, immagine chiave per comprendere l’intero percorso dei 100 Giorni e viverlo pienamente.