«Dall’incontro con Gesù risorto e vivo viene il mandato per andare presso tutte le genti, fino ai confini del mondo – scrive l’Arcivescovo nella Proposta pastorale La situazione è occasione -. I discepoli diventano “apostoli”: sono inviati. Non si può immaginare che “l’apostolato” sia riservato a una categorie di cristiani: tutti, in ogni situazione di vita, sono chiamati ad annunciare Cristo: purché in ogni maniera, per convenienza o per sincerità, Cristo venga annunciato, io me ne rallegro e continuerò a rallegrarmene (Fil 1,18)».

Durante il Mese missionario straordinario, lunedì 7 ottobre, memoria liturgica della Madonna del Rosario, in alcuni Santuari mariani diocesani sarà possibile pregare il Rosario missionario in comunione con papa Francesco e in concomitanza con il rito che il cardinale Filoni, prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, presiederà nella Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma. L’Arcivescovo, monsignor Mario Delpini, presiederà quello in programma alle 19 in Santa Maria delle Grazie a Monza.

Ecco il programma nelle varie Zone pastorali.

Zona I: ore 21, Santuario Beato don Carlo Gnocchi(via Capecelatro 66, Milano)

Zona II: ore 20.45, Basilica del Seminario arcivescovile (via Papa Pio XI 32, Venegono Inferiore)

Zona III: ore 20.45, Santuario della Beata Vergine di Lezzeno (Bellano); ore 20.45, Santuario Madonna di Lourdes (via Santuario, Monguzzo)

Zona IV: ore 21, Santuario della Beata Vergine Addolorata (corso Europa 228, Rho)

Zona V: ore 19, Santa Maria delle Grazie (Monza).

Zona VII: ore 15, Santuario della Beata Vergine Addolorata (via Lungo il Naviglio, Cernusco sul Naviglio)

In allegato una proposta di preghiera curata dall’Ufficio per la Pastorale missionaria, che potrà essere utilizzata nelle celebrazioni.