venerdì 19 Luglio 2024

Che bel mese!

Il pensiero di don Claudio nella IV domenica di Pasqua alle porte del mese di Maggio.

Il popolo cristiano ha scelto il mese di maggio per la devozione alla Madonna! Addirittura tutto un mese! Probabilmente abbiamo collegato la bellezza della fioritura di questo mese con il fiore più bello della creazione divina, Maria di Nazareth.

La Madonna ci indica la strada per vivere la nostra fede, accompagnandoci da sempre con la sua presenza e la sua intercessione. Noi ci rivolgiamo a lei con la certezza di essere ascoltati, con la tranquillità del suo abbraccio materno… cosa c’è di più bello e rassicurante dell’abbraccio della propria mamma? E Gesù ci ha regalato l’abbraccio della sua di mamma, a cui ricorrere per arrivare a Lui. La Madonna, infatti,  non chiede una devozione a lei fine a se stessa ma ci vuole portare a Gesù con la tenerezza ma anche con la severità di madre che si è anche resa visibile in alcuni momenti precisi con le apparizioni, quelle riconosciute dalla Chiesa.

Il 13 di maggio ricorderemo la prima apparizione ai pastorelli di Fatima. La grande saggezza della chiesa non ci dice che per essere cristiani dobbiamo per forza credere alle apparizioni, ma che in Fatima, Lourdes o La Salette noi possiamo trovare uno strumento buono per vivere la nostra fede… che grande aiuto!!

Per questo ci ritroveremo a pregare con lo strumento mariano per eccellenza, il Santo Rosario. Lo reciteremo insieme negli appuntamenti che ci diamo la sera nelle nostre parrocchie: chiedendo a Maria di poter dire il nostro sì a Dio come ha fatto lei, e affidando i bimbi delle nostre parrocchie che riceveranno la Prima Comunione !

Il santo rosario! Si proprio lui! Questo sconosciuto per alcuni! Che non è un ripetersi meccanico di vecchie preghiere, ma l’alternarsi della più grande preghiera (il Padre Nostro sono parole di Gesù) e della supplica a Maria guardando alle tappe salienti della vita di Gesù Cristo, che non passerà mai di moda!

Buon mese di Maggio… che bel mese! Viviamolo insieme e con fede.