Settembre, andiamo…

La riflessione di don Claudio per la seconda domenica dopo il Martirio di San Giovanni sul termine delle vacanze e la ripresa della vita ordinaria.
don Claudio Robbiati

don Claudio Robbiati

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram
Email
Frasi sull'Alba e il Sorgere del Sole: le 30 più belle (in Inglese e Italiano)

Sono terminate le vacanze, riprende la vita ordinaria! La vita di tutti i giorni… la vita piatta mi dicono i ragazzi pensando alla ripresa della scuola! Ma una domanda mi sorge: e se fosse questa, la vita piatta, a volte monotona di tutti i giorni, il luogo dove il Signore chiede di essere cercato? E se fosse il quotidiano il luogo in cui essere santi e cercare la felicità! Forse è davvero cosi! “Settembre, andiamo …” E’ questo il titolo di un articoletto di Costanza Miriano che propongo alla vostra lettura pensando alla ripresa del mese di Settembre che ci vede tutti coinvolti!

“Settembre, è tempo di squadernare sul tavolo la mappa della città, infilare le bandierine delle attività dei figli , delle scuole, degli orari di ricevimento dei prof, del catechismo con quel sacerdote santo che sta a un’ora di traffico da qui. È tempo di piangere sommessamente guardando la pila dei documenti da riordinare, o di scuotere le spalle contemplando il cesto dei panni. È tempo di stringere i denti trattenendo il fiato, pensando che il peggio passerà, aspettando il momento in cui la vita diventerà facile come una mattina in cui l’autobus passa e il direttore non arriva prima di te e non sbagli giorno per il dermatologo di tuo figlio.

E invece è un’illusione. È proprio qui, in questi contrattempi, in queste bandierine intrecciate, in queste richieste che continuamente ci scomodano, in questi inciampi, è proprio qui che camminiamo spediti, quando ci sembra di arrancare, perché accogliendo la fatica ci trasformiamo, guariamo quel groviglio di male di cui siamo fatti, saniamo la nostra emotività che ogni tanto va fuori controllo.

È proprio qui, in questa obbedienza al quotidiano che ricomincia, così poco attraente alla superficie, così grigio e noioso e poco foriero di promesse, così povero di sorprese, è qui che il Signore ci aspetta con il centuplo che ci ha promesso, è qui che ci invita a cercare la bellezza nascosta agli occhi del mondo. A credere che i suoi regali non sono appariscenti ma dolcissimi, nascosti sotto la quotidianità grigia e prevedibile (almeno per noi pasciuti occidentali). A credere che è proprio questo, il posto in cui ci ha messi, il nostro piccolo presidio, la nostra trincea da cui contribuiamo – ricevuta dopo ricevuta, calzino dopo calzino – alla nostra salvezza, alla salvezza del mondo, alla nostra felicità… Una felicità che è grande il centuplo di quella che ci conquisteremmo se la potessimo progettare da soli”.

Allora buon mese di settembre! Forza e coraggio

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram
Email
La comunità

Comunità Pastorale Madonna di Lourdes

La comunità pastorale nasce il 1 luglio del 2008 e all’origine comprendeva le parrocchia B.V. Immacolata in Cascina Restelli,  Sant’Abbondio in Limido Comasco, San Giorgio in Lurago Marinone e Tutti i Santi in Cirimido. Solo nel 2016 si unirà anche la parrocchia S. Maria Nascente in Fenegrò.

Le Parrocchie

 

Oggi la comunità pastorale comprende cinque parrocchie dell’Arcidiocesi di Milano.

Parrocchia S. Abbondio in Limido Comasco
Parrocchia B.V. Immacolata in Cascina Restelli
Parrocchia S. Giorgio Martire in Lurago Marinone
Parrocchia Tutti i Santi in Cirimido
Parrocchia S. Maria Nascente in Fenegrò

Comunità Pastorale Madonna di Lourdes
Riproduzione solo con permesso. Tutti i diritti sono riservati